Articolo generico

Separazioni e divorzi genitori per sempre

movimento genitori separati Marco Andrea Doria Il , nato il 9 aprile dell’anno scorso, sembra tradire il popolare detto: “tra moglie e marito non mettere il dito”.

Giudice donna – La tutela del coniuge più debole

La tutela del coniuge più debole
Autori vari
Il pensiero giuridico edizioni
Recensione a cura di Laura Remiddi

Una società competitiva e in crisi, pone uomini e donne dinanzi a scelte difficili. Soprattutto culturali. Quello del rapporto e della parità tra i generi è un punto tutt’altro che risolto e su cui, secondo l’avvocato Adriana Boscagli, c’e ancora tanto da sviscerare. A partire dalla famiglia e dal matrimonio.

Genere, ostacolo o valore?

La quotidiana sfida per un avvocato «imparare ogni giorno ad ascoltare il proprio assistito con la testa, ii cuore e la pancia». Mediando i conflitti nel reale interesse delle parti in causa, Adriana Boscagli svela come ama la sua professione

La professione più bella

Adriana Boscagli riflette sulle evoluzioni di questo delicato segmento giuridico, tanto arnpio quanto complesso.

II bilanciamento di ruoli tra marito e moglie, che hanno raggiunto una parità domestica e sociale.ha delle conseguenze anche in sede di separazione e divorzio

Sono ormai veramente poche le chance che un padre ha di sfuggire agli obblighi emergenti da una filiazione fuori dal matrimonio

Il diritto cambia insieme alla famiglia

Deve essere restituita ai genitori biologici, una coppia che vive nel Monferrato, la loro figlia legittima nata nel 2010 e che gli è stata tolta dalla nascita perchè Gabriella Carsano, che l’ha partorita a Torino, oggi di 57 anni e il marito Luigi Deambrosis di 69, erano stati considerati anziani e inadatti dopo essere stati accusati ingiustamente di averla abbandonata in macchina per quattro minuti.

Continua a leggere

Milano Finanza – L’Espresso bloccato da lite per eredita’

Una guerra legale fra Jacaranda Caracciolo Falck e i due Revelli sta paralizzando da un anno la distribuzione dell’eredita’ del principe Caracciolo, in particolar modo del pacchetto dell’11% dell’Espresso.